ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'indipendenza di Abkazia e Ossezia:è sempre scontro a distanza tra Russia e Gerogia.

Lettura in corso:

L'indipendenza di Abkazia e Ossezia:è sempre scontro a distanza tra Russia e Gerogia.

Dimensioni di testo Aa Aa

A un anno dalla controversa indipendenza di Abkazia e Ossezia, la Russia non fa alcun dietrofront: per Mosca il riconoscimento delle regioni georgiane separatiste è un dato irreversibile.

La decisione fu presa all’indomani della guerra con Tbilisi nell’agosto del 2008. Dopo giorni di scontri con i separatisti e anni di tensioni crescenti con Mosca, l’indipendenza il 12 agosto. Ieri Il Cremlino, come regalo di anniversario ha donato all’Ossezia del Sud un nuovo gasdotto targato Gazprom, il primo al mondo costruito in alta montagna. Il premier russo Vladimir Putin intanto firmava con il presidente della regione georgiana separatista un accordo intergovernativo sullo sviluppo economico e sociale senza tuttavia promettere nuovi fondi per la ricostruzione. “ La decisione presa dal nostro paese è servita a dare maggiore stabilità e pace in tutta la regione”. Oggi, ad un anno di distanza, un cessate il fuoco non sempre rispettato, episodi sporadici di violenza e il ritiro degli osservatori dalle due regioni ribelli della Georgia, mantengono vivo il rischio di nuovi scontri. “ La comunità internazionale deve continuare nella sua politica di non rinoscere l’indipendenza delle due regioni e mandare una messaggio forte e chiaro alla Federazione Russa. Non si dimentica e non si perdona nulla”. Finora, ad eccezione del Nicaragua, nessuno, compresa la comunità internazionale, ha seguito l’esempio di Mosca.