ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Aubry apre alle primarie

Lettura in corso:

Aubry apre alle primarie

Dimensioni di testo Aa Aa

Sì a primarie “aperte” per sconfiggere Sarkozy nel 2012. Martine Aubry rompe il silenzio per cercare una via d’uscita alla crisi del partito. Il Segretario dei Socialisti francesi si dice ora favorevole all’ipotesi di cui alcuni membri del Ps avevano parlato nei giorni scorsi per la scelta del candidato Presidente. Tutto questo alla vigilia della riunione di fine estate in programma nel weekend a La Rochelle.

“Proponiamo che sia esteso a tutta o a parte della sinistra – dice Olivier Ferrand, del circolo socialista “Terra Nova” -. Perché? Perché le primarie possano essere uno strumento di riunificazione della sinistra”. Secondo alcuni sondaggi, due terzi dei francesi sarebbero favorevoli a primarie aperte a tutti i simpatizzanti della sinistra. Qualche militante socialista, però, non la ritiene una buona idea: “Sono contraria perché credo che porti a una candidatura alla Ségolène Royal, ossia un candidato assai mediatico che sarà sì designato, ma non è detto che sia valido”. Il dibattito è aperto. Qualcuno, come il leader di Europe-Ecologie Daniel Cohn-Bendit spinge per la creazione di un fronte anti-Sarkozy che includa anche i centristi del Modem di François Bayrou. Ora resta da capire se si opterà per una soluzione all’americana o all’italiana.