ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Michael Jackson ucciso dall'anestetico

Lettura in corso:

Michael Jackson ucciso dall'anestetico

Dimensioni di testo Aa Aa

Il killer di Michael Jackson si chiama propofol. Il medico legale responsabile dell’autopsia del re del pop ha trovato dosi letali di questo potente anestetico, usato normalmente per addormentare i pazienti in sala operatoria. Michael Jackson lo usava per addormentarsi in casa sua. Ma l’ultima volta non si è più svegliato.

Le conclusioni dell’esame sono contenute nei documenti ufficiali resi pubblici a Houston. Ora la posizione del medico personale della popstar, il dottor Conrad Murray, si fa decisamente più difficile. Murray, che ha somministrato l’ultima dose di propofol a Jackson per via endovenosa il 25 giugno, potrebbe essere incriminato per omicidio. Il re del pop chiamava l’anestetico il suo “latte”. Michael Jackson stava preparando il suo ritorno sulle scene mondiali con una serie di concerti che avrebbe dovuto tenere a Londra. La sepoltura nel Glendale Forest Lawn Memorial Park di Los Angeles è stata fissata per il 3 settembre.