ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I roghi causano un disastro ambientale

Lettura in corso:

I roghi causano un disastro ambientale

Dimensioni di testo Aa Aa

Con oltre ventimila ettari di terreno andati in fumo, in Grecia è disastro ambientale. I roghi che per tre giorni hanno soffocato il Paese, spingendosi fino alle porte di Atene, sono ormai sotto controllo. Ma ora si devono fare i conti con danni e rischi gravissimi, a partire da quello della desertificazione. Chi ha combattuto le fiamme fino a domarle tira un sospiro di sollievo. Il Paese non può fare altrettanto.

Per l’Attica – regione di una capitale già soffocata dall’inquinamento – potrebbe essere il colpo di grazia, dopo essere stata devastata da precedenti roghi. Da più parti si parla di piano doloso a fini speculativi sul territorio, e il governo di Kostas Karamanlis è sotto accusa. I sindaci, ad esempio, dicono di non essere stati dotati dei mezzi necessari per fronteggiare la crisi. Per ora resta in piedi il dispositivo anti-incendio che ha visto all’opera migliaia di persone, tra militari, pompieri, volontari con l’ausilio di centinaia di autopompe, veicoli, mezzi aerei, compresi quelli inviati da altri Paesi europei. Unica nota positiva, l’assenza di morti, a fronte dell’ottantina del 2007. Solo qualche intossicato.