ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vigili del Fuoco ottimisti per la Grecia

Lettura in corso:

Vigili del Fuoco ottimisti per la Grecia

Dimensioni di testo Aa Aa

Migliora la situazione in Grecia. Per la prima volta i Vigili del Fuoco mostrano ottimismo, dopo tre giorni di lotta senza sosta contro gli incendi giunti alle porte di Atene. Un previsto calo dei venti dovrebbe permettere di contenere l’avanzata delle fiamme e ridurre il numero dei focolai più gravi. Ad essere colpita maggiormente è la regione dell’Attica, a Nord Est della capitale. Migliaia di persone sono state costrette a lasciare le proprie case.

Un migliaio, tra pompieri, soldati e volontari sono al lavoro, assistiti da centinaia di autoveicoli e mezzi aerei. L’Europa è corsa in aiuto della Grecia, con l’invio di Canadair da Italia, Francia, Cipro, Russia. Ieri sera sono stati registrati una novantina di incendi su tutto il territorio. Nella città costiera di Nea Makri, sul mar Egeo a sud di Maratona, il fuoco si estende su un fronte di quattro chilometri. Le autorità hanno fatto evacuare una decina di religiosi da un convento ortodosso. Per ora non si segnalano vittime, ingenti, però, i danni ambiateli: sono già più di 10.000 gli ettari di terreno andati distrutti. Si tratta deli incendi più gravi da quelli del 2007 che fecero quasi ottanta morti e che distrussero 250.000 ettari di terreno.