ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'indipendenza di Kiev, con lo sguardo verso Mosca

Lettura in corso:

L'indipendenza di Kiev, con lo sguardo verso Mosca

Dimensioni di testo Aa Aa

Con lo sguardo rivolto all’imminente voto presidenziale, l’Ucraina festeggia oggi il 18esimo anniversario dell’indipendenza. Quello di gennaio è un voto cruciale per un Paese storicamente in bilico tra Est ed Ovest, che Mosca sta cercando di strappare alla sfera di influenza occidentale.

Il Presidente Viktor Iushenko, che ha parlato dalla Piazza dell’Indipendenza, ha approfittato per annunciare l’inizio di un dibattito nazionale su una serie di emendamenti alla costituzione. Punzecchiato da Mosca per le sue posizioni anti-russe, secondo gli osservatori Iushenko si appresta a perdere la poltrona per mano del leader dell’opposizione, il filo-russo Viktor Ianukovich, da molti osservatori dato come prossimo Presidente. Se dovesse conquistare la testa del Paese, sposterebbe il baricentro della politica estera di Kiev verso Mosca, con un probabile allontananento da Unione europea e Nato.