ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Scontri a Caracas, proteste contro la riforma della scuola

Lettura in corso:

Scontri a Caracas, proteste contro la riforma della scuola

Dimensioni di testo Aa Aa

La riforma dell’educazione voluta dal Presidente Hugo Chavez continua a dividere il Venezuela. La capitale Caracas è stata teatro di scontri tra manifestanti e forze dell’ordine che hanno disperso migliaia di persone. Detrattori del testo, approvato la scorsa settimana, che già aveva scatenato le proteste dell’opposizione.

Gas lacrimogeni, cannoni ad acqua e proiettili di gomma: le forze dell’ordine hanno risposto così ai lanci di pietre e bottiglie dei manifestanti. Almeno una ventina le persone trattate per intossicamento, una decina i poliziotti feriti. “Questa legge spiana la strada ad altre, leggi che indottrinano la gente, i ragazzi soprattutto. Leggi che portano nelle scuole una visione politica delle cose” dice uno dei detrattori della riforma. Riforma celebrata da una manifestazione parallela d’appoggio al governo. Il testo dà ampia possibilità d’intervento sui programmi scolastici ai consigli municipali, spesso filo-governativi. Introduce i principi della ‘dottrina bolivariana’ quali l’autodeterminazione dei popoli e l’unità dei Paesi latino americani.