ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Afghanistan, incertezza sul voto

Lettura in corso:

Afghanistan, incertezza sul voto

Dimensioni di testo Aa Aa

Lo spoglio delle schede per le presidenziali è avvenuto a tempo di record, in Afghanistan, ma i risultati ufficiali ci saranno tra due settimane. Il capo dello stato uscente, Hamid Karzai, non ha perso tempo per annunciare la sua vittoria. Sulla base di quanto comunicato dagli scrutatori, Karzai sostiene di avere raccolto più del 50 per cento dei voti, scongiurando così la necessità di un ballottaggio a ottobre.

Ma anche il suo principale rivale, l’ex ministro degli etseri Abdullah Abdullah, rivendica la vittoria. Salvo poi parlare di irregolarità nel voto: “Ci sono state molte irregolarità. Dovevano essere prevenute e ciò non è stato fatto. Sono state presentate parecchie denunce in varie parti del Paese. Ci sono segnalazioni di brogli”. Nella provincia meridionale di Helmand sono stati uccisi, nella giornata elettorale, due soldati britannici; altri tre militari americani sono morti in altre zone del Paese. Nonostante che numerosi attacchi, in tutto l’Afghanistan, abbiano provocato una trentina di vittime, non c‘è stata quella ondata di violenza che i taleban avevano annunciato. Mistero sull’affluenza alle urne: secondo osservatori internazionali, sarebbe inferiore al 50 per cento.