ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Si moltiplicano le ipotesi sul giallo dell'Arctic Sea

Lettura in corso:

Si moltiplicano le ipotesi sul giallo dell'Arctic Sea

Dimensioni di testo Aa Aa

Ma quale pirateria, la scomparsa dell’Arctic Sea è stata il risultato di un’operazione speciale. È l’interpretazione di un esperto di questioni marittime, Mikhail Voitenko, chiamato a esprimersi sul giallo su cui qualcuno ha detto che sarà forse fatto un giorno “un film hollywoodiano”.

Questa l’interpretazione di Voitenko, dopo la notizia dell’arresto di otto presunti pirati da parte delle autorità russe: “Qualcuno da qualche parte avrebbe deciso di fermare un certo tipo di carico, o qualcosa del genere, e questo è piuttosto strano, quindi dev’essere una sorta di segnale inviato a coloro che hanno organizzato tutto questo, un segnale che significa: fermatevi! Deve avere a che fare con un conflitto fra stati”. Le versioni ufficiali restano contrastanti. Malta nega anche che la nave sia mai davvero scomparsa. Tutte le ipotesi restano aperte: dalla pirateria, al regolamento di conti, dal traffico di droga alla controversia commerciale. E c‘è chi non esclude nemmeno l’intervento degli alieni…