ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Un ebreo tra i dirigenti di al-Fatah

Lettura in corso:

Un ebreo tra i dirigenti di al-Fatah

Dimensioni di testo Aa Aa

Ha iniziato le sue funzioni nella direzione di al-Fatah il primo membro ebreo giunto ai vertici del partito palestinese. Uri Davis, professore di sociologia all’università Al Qods alla periferia di Gerusalemme est, è stato eletto dal congresso appena conclusosi a Ramallah. Dall’84 fa parte di Fatah.

“Sono un palestinese di stirpe ebraica, antisionista, cittadino dello stato di apartheid di Israele nonché del Regno Unito della Gran Bretagna, che è una monarchia costituzionale. Spero di poter dare il mio contributo costruttivo al Consiglio rivoluzionario”, ha detto Davis. Il congresso di Fatah, il primo dopo 20 anni, ha confermato un rinnovamento del partito fondato da Yasser Arafat. Ai vertici a fianco del Presidente Mahmud Abbas, fra i 19 membri 14 sono degli esordienti. Fra gli eletti figura l’avvocatessa Fadwa Barghuti, moglie del leader di al-Fatah Marwan Barghuti che sconta l’ergastolo in Israele e che è stato eletto a sua volta nel Comitato centrale del partito. Fra gli esclusi si contano invece figure come l’ex premier Ahmed Qorei e altri nomi di rilievo dell’era Arafat.