ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Arctic Sea, confermata richiesta di riscatto

Lettura in corso:

Arctic Sea, confermata richiesta di riscatto

Dimensioni di testo Aa Aa

Il mistero che avvolge la sorte dell’Arctic Sea non si è certo diradato con la conferma, da parte della polizia, della richiesta di un riscatto alla società armatrice finlandese Sol Chart Management. Per liberare il cargo battente bandiera maltese e condotto da un equipaggio di 15 marinai russi sarebbe stato chiesto un milione e mezzo di dollari. Ma non è chiaro da chi.

L’ambasciatore russo alla Nato Dmitry Rogozyn: “Ogni informazione considerata interessante per le ricerche viene passata dalla Nato immediatamente alla marina russa. Certe informazioni vengono tenute riservate perché potrebbero essere usate non solo, diciamo cosi’, da cittadini onesti, ma anche da chi è coinvolto nel sequestro della nave”.

Partita il 23 luglio da Helsinki, l’Arctic Sea doveva raggiungere l’Algeria il 4 agosto, ma ha fatto perdere le sue tracce al largo della Francia, per essere riavvistata due giorni fa al largo di Capo Verde.

Una fregata russa è in rotta sull’Atlantico per andare incontro al cargo. Il suo arrivo potrebbe contribuire a sollevare il velo di mistero e d’informazioni sibilline su quanto accaduto alla nave.