ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kabul: kamikaze nel quartiere delle ambasciate

Lettura in corso:

Kabul: kamikaze nel quartiere delle ambasciate

Dimensioni di testo Aa Aa

Non resta che cancellare le tracce a Kabul di un attentato suicida che in realtà lascia il segno. I taleban hanno dimostrato di poter seminare il terrore nella zona più protetta della capitale afghana a cinque giorni dalle presidenziali. Un kamikaze a bordo di un’auto-bomba è riuscito azionare la carica esplosiva davanti al quartier generale dell’Isaf, la forza internazionale della Nato, all’ingresso del quartiere delle ambasciate.

I taleban, rivendicando l’attacco, hanno dichiarato che l’obiettivo era l’ambasciata americana, poco distante dal luogo dell’esplosione. Sono sette le vittime tra civili e militari stranieri. I feriti, un centinaio: l’attentato ha avuto luogo in mattinata, quando decine di impiegati si stavano recando al lavoro. L’attacco nella zona verde di Kabul e lo stillicidio di episodi di violenza in questi ultimi mesi non fanno che rafforzare i timori per le elezioni presidenziali e amministrative del 20 agosto. Consultazioni che i taleban hanno chiesto di boicottare minacciando rappresaglie contro gli elettori. La paura non fa che aumentare le probabilità di un forte tasso di astensionismo che screditerebbe l’intera operazione elettorale.