ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia, ucciso ministro Edilizia in Inguscezia

Lettura in corso:

Russia, ucciso ministro Edilizia in Inguscezia

Dimensioni di testo Aa Aa

Le autorità dell’Inguscezia ricercano due uomini responsabili dell’uccisione, questa mattina, del ministro dell’Edilizia.

Ruslan Amerkhanov, che stava applicando una politica di rigore nei confronti dei diffusi abusi dell’edilizia locale, è stato ucciso nel suo studio all’interno del ministero. Nell’attentato è rimasto gravemente ferito un suo colaboratore. L’episodio è avvenuto a Maghas, capitale amministrativa dell’Inguscezia. La repubblica, confinante con la Cecenia, è una delle più instabili della regione caucasica, in preda alle lotte tra clan e mafie locali ancor prima che ai movimenti islamici radicali di matrice indipendentista. Il 22 giugno il Presidente inguscio Iunus-Bek Evkurov era sopravvissuto ad un attentato kamikaze. Il 10 giugno era stata uccisa in un altro attacco la Vice presidente della Corte Suprema.