ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iran-Francia: libera Nazak Afshar, speranze per Clotilde Reiss

Lettura in corso:

Iran-Francia: libera Nazak Afshar, speranze per Clotilde Reiss

Dimensioni di testo Aa Aa

Vittoria diplomatica per Parigi, con la liberazione di di Nazak Afshar. La dipendente dell’ambasciata francese a Teheran, iraniana di nascita ma dalla doppia nazionalità, è uscita dal carcere dov’era detenuta da giovedì scorso per aver partecipato alle manifestazioni di protesta contro la rielezione del presidente Mahmud Ahmadinejad. Il figlio della Afshar l’ha subito raggiunta al telefono: “Sono scioccato, sì… E al tempo stesso anche molto molto contento. Non potete immaginare fino a che punto io sia contento”.

Sembra delinearsi una speranza anche per Clotilde Reiss, l’universitaria arrestata con l’accusa di spionaggio. Teheran ha detto di aver offerto alla Francia la possibilità di ospitare la giovane nell’ambasciata durante il processo. Parigi ha negato di aver ricevuto un’offerta di questo genere, e ha affermato che al contrario da diverse settimane l’ambasciata si era detta pronta ad accogliere la Reiss. Il lavoro della diplomazia continua. Per la liberazione della Afshar avrebbe avuto un ruolo determinante la Siria, alleata dell’Iran.