ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Germania: ironia e manifesti sexy nella campagna elettorale

Lettura in corso:

Germania: ironia e manifesti sexy nella campagna elettorale

Dimensioni di testo Aa Aa

Provocazioni e ammiccamenti nella campagna elettorale in Germania. Grande interesse sta suscitanto il manifesto della Cdu che evidenzia i floridi décolleté del cancelliere Angela Merkel e della candidata Vera Lengsfeld. “Abbiamo qualcosa in più da offrire” recita lo slogan.

Il manifesto è stato ideato dalla Lengsfeld per la circoscrizione di Berlino dove la stessa si batte per le legislative di settembre. “Sono un po’ sorpresa – ha detto – per quanto bene ha funzionato. Sapevamo che avremmo attirato un sacco di attenzione, ma non ci aspettavamo un’accoglienza così travolgente”. In due giorni circa ventimila internauti avrebbero visitato il suo sito. “Mostra il suo fascino: fa bene!” afferma un cittadino. “Non penso sia essenziale, no?” commenta invece un altro. Ma non manca la satira in questa campagna. Il partito Die Partei, troppo piccolo per presentarsi alle elezioni, lancia la sua provocazione: ricostruire il muro di Berlino. “Tutti i partiti si assomigliano” spiega il suo leader Martin Sonneborn. “Noi vogliamo essere diversi. Siamo il partito che vuole di nuovo dividere il Paese”. Ricostruire il muro per offrire posti di lavoro e far tornare la Germania l’esperta internazionale in materia, ironizza Die Partei. “Hanno perso la ragione, dovrebbero consultare uno psichiatra” afferma un cittadino. A sette settimane dalle elezioni politiche, molto tedeschi stanno perdendo la speranza di assistere a un vero confronto di idee.