ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Diritti umani, due nuovi omicidi in Cecenia

Lettura in corso:

Diritti umani, due nuovi omicidi in Cecenia

Dimensioni di testo Aa Aa

Ancora vittime in Cecenia, ancora gli attivisti dei diritti umani nel mirimo. Zarema Sadulaieva responsabile dell’organizzazione ‘Salviamo la generazione’, e suo marito Alik Dzhabraìlov, sono stati rapiti e uccisi a Grozny, capoluogo della provincia caucasica.

I due erano stati prelevati nel pomeriggio di ieri da un gruppo di uomini armati che avevano fatto irruzione nell’ufficio dell’organizzazione non governativa. I loro corpi sono stati ritrovati stamattina con numerosi colpi d’arma da fuoco, nel bagagliaio di un auto. L’omicidio arriva ad un mese da quello di Natalia Estemirova, giornalista e attivista per la difesa dei diritti umani in Cecenia. A dare per primo notizia dell’accaduto è stato proprio il responsabile di Memorial, organizzazione con la quale collaborava Estemirova.