ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna, autori attentati potrebbero essere ancora a Palma

Lettura in corso:

Spagna, autori attentati potrebbero essere ancora a Palma

Dimensioni di testo Aa Aa

La polizia scientifica spagnola indaga sulla quarta esplosione avvenuta domenica in un bar di Palma, nell’arcipelago delle Baleari: fuga accidentale di gas, come sostengono i pompieri, o un quarto attentato, è questo che va chiarito.

Certo è che l’Eta ha colpito almeno tre volte e sempre obiettivi turistici: ristoranti, un centro commerciale, fortunatamente con bombe di bassa intensità, che non hanno fatto feriti. “Non abbiamo avuto paura. Sentita l’esplosione, siamo andati nel ristorante a fianco. Abbiamo visto che nessuno era rimasto ferito”. Ad essere colpita è però l’industria del turismo, anche per le misure adottate dalla polizia. Il delegato del governo, Ramon Socias, è convinto che i terroristi siano ancora sull’isola, che non siano riusciti a fuggire, visti i controlli rafforzati di porti e aeroporti. “Quello che è accaduto – dice – mostra che potrebbero trovarsi ancora qui”. Intanto l’Eta un obiettivo lo ha raggiunto: dimostrare di non essere moribonda come sostiene il governo di Madrid. In un comunicato, ha rivendicato tutti gli attentati compiuti negli ultimi mesi: compresi quello del 30 luglio a Maiorca, dove sono morti due agenti della Guardia civil, e quello del giorno precedente a Burgos, che ha ferito sessantacinque persone.