ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Congresso Al Fatah: oggi il voto degli organi direttivi

Lettura in corso:

Congresso Al Fatah: oggi il voto degli organi direttivi

Dimensioni di testo Aa Aa

Resistere all’occupazione israeliana con ogni mezzo è un diritto. Al Fatah rinnova il suo spirito rivoluzionario approvando a maggioranza questa clausola nel suo programma politico durante il Congresso iniziato martedì nella città di cisgiordana di Betlemme.

Affermazioni poco gradite a Israele che in Al Fatah vede il principale interlocutore nell’ottica della ripresa dei negoziati di pace. Il ministro della difesa Ehud Barak: “I discorsi che abbiamo sentito dalla conferenza di Al Fatah sono inquietanti e non molto promettenti. Ma per il Medioriente non ci sono altri mezzi che sedersi al tavolo dei negoziati e firmare un’intesa che metta d’accordo noi e i palestinesi”. Gli oltre 2.300 membri del Congresso, riunito per la prima volta dopo vent’anni, votano oggi il rinnovo del comitato centrale e del consiglio rivoluzionario, i principali organi direttivi. Ieri Mahmud Abbas è stato riconfermato leader del partito.