ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ronde legali in Italia

Lettura in corso:

Ronde legali in Italia

Dimensioni di testo Aa Aa

Entra in vigore il decreto sicurezza che introduce anche il reato di clandestinità. I volontari dovranno essere iscritti in appositi albi, saranno sottoposti a test psicologici e si darà la priorità ad ex agenti. Non avranno armi, ma una formazione per segnalare alle forze dell’ordine situazioni di pericolo o disagio. Alcune testimonianze:

“Sinceramente mi fanno un po’ paura anche le ronde oltre a tutto il resto. Abbiamo militari, polizia cose del genere, penso sia giusto usufruire più di quel servizio piuttosto che delle ronde”. “Per me si dovrebbe cercare di trovare una soluzione un po’ diversa, ma vanno bene anche le ronde, perché con le situazioni che ci sono ultimamente bisogna tutelare di più i cittadini”. Per costituire le ronde ci vorranno settimane o mesi e solo nei comuni dove il sidaco lo ritenga necessario. Uno degli storici City Angels: “Noi facciamo solo deterrenza, non siamo né ronde, né picchiatori. Sulla nostra maglietta c‘è scritto solidarietà e sicurezza”. Come i volontari dei City Angels, attivi dal ’94 in varie città italiane, le future ronde dovranno fare prevenzione e sostegno a cittadini in difficoltà.