ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ossezia del Sud: anniversario della guerra con la Georgia

Lettura in corso:

Ossezia del Sud: anniversario della guerra con la Georgia

Dimensioni di testo Aa Aa

Il primo anniversario del conflitto contro la Georgia è stato ricordato questa mattina in Ossezia del Sud. Nella capitale Tskhinvali è stato inaugurato un “museo del genocidio”, come definì il Cremlino l’intervento armato georgiano.

Presente all’inaugurazione il presidente sudosseto Edouard Kokoity, non riconosciuto dalla Georgia. Nel museo, realizzato in una casa distrutta dai bombardamenti, sono esposte foto del conflitto, oggetti ma anche disegni e dipinti tutti contro la Georgia e il suo presidente Saakashvili, paragonato ad Hitler. E la scorsa notte a Gori città georgiana simbolo del conflitto di un anno fasi è svolta una veglia in ricordo delle vittime della guerra-lampo con la Russia. Il 7 agosto del 2008 l’Ossezia del Sud, minuscolo territorio del Caucaso, veniva attaccato dalle truppe georgiane per impedirne l’indipendenza. Immediato l’intervento militare russo contro la Georgia. Migliaia le persone che hanno seguito il discorso del presidente Michail Saakashvili: “vogliamo sconfiggere i nostri nemici, ma con mezzi pacifici – ha detto – rafforzando le nostre istituzioni democratiche, sviluppando costantemente la nostra economia, integrandoci con l’Europa e offrendo una prospettiva ad ogni bambino della Georgia”. Un concerto a Gori ha ricordato le vittime della guerra.