ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libero per ragioni di salute Ronnie Biggs, protagonista della leggendaria "Rapina al Treno"

Lettura in corso:

Libero per ragioni di salute Ronnie Biggs, protagonista della leggendaria "Rapina al Treno"

Libero per ragioni di salute Ronnie Biggs, protagonista della leggendaria "Rapina al Treno"
Dimensioni di testo Aa Aa

Aveva partecipato alla “Grande Rapina al Treno” del 1963 e si era beffato delle polizie di tutto il mondo per 36 anni, prima di costituirsi. Ora Ronnie Biggs torna in libertà, ma probabilmente solo per finire i suoi giorni su un letto d’ospedale. L’ha annunciato il segretario alla giustizia britannico Jack Straw, che aveva respinto una prima richiesta di scarcerazione, ritenendo Biggs “incorreggibile”.

“Mi fa molto piacere – ha detto il figlio appena saputa la notizia. – Il buon senso alla fine ha avuto la meglio. Spero solo che mio padre sopravviva per il suo compleanno e per tutto il tempo che gli resta da vivere su questa terra”. Ronnie Biggs compirà 80 anni domani. Lo stesso giorno sarà anche il 46° anniversario dell’assalto al treno in cui, con una dozzina di compagni, rubò più di due milioni e mezzo di sterline. Per quella rapina, in cui era stata ferita a morte una persona, fu condannato a trent’anni di carcere, riuscendo però ben presto a evadere. Si arrese alla polizia solo nel 2001. Ora la libertà gli è stata concessa per le sue gravi condizioni di salute. L’uomo che si è beffato delle polizie di tutto il mondo non potrà beffarsi anche della morte.