ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Raid della polizia a Melbourne per sventare un attacco a una base militare

Lettura in corso:

Raid della polizia a Melbourne per sventare un attacco a una base militare

Dimensioni di testo Aa Aa

Stavano preparando un assalto a una base militare in Australia. Lo sostiene la polizia di Melbourne, che ha portato a termine con quattro arresti e 19 perquisizioni un’operazione durata sette mesi. Più di 400 agenti sono stati mobilitati nel raid.

Gli arrestati, secondo il capo della polizia Tony Negus, intendevano punire le forze armate australiane per la loro partecipazione alle missioni internazionali nei paesi musulmani: “I dettagli del piano indicano che i presunti colpevoli erano pronti a sferrare un attacco prolungato contro personale militare fino a farsi uccidere. Le indagini mostrerebbero anche che alcuni cittadini australiani sarebbero stati in Somalia per partecipare agli scontri in quel paese”. Fra gli aspiranti assalitori ci sarebbero cittadini australiani di origini somale e libanesi, e si pensa che abbiano legami con il gruppo al-Shabab, che cerca di rovesciare il governo somalo. Gli arrestati sono di età compresa fra i 22 e i 26 anni.