ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Australia, incriminato uno dei presunti aspiranti kamikaze

Lettura in corso:

Australia, incriminato uno dei presunti aspiranti kamikaze

Dimensioni di testo Aa Aa

I quattro presunti terroristi sono apparsi questa mattina davanti a un tribunale di Melbourne. Uno di loro, un cittadino australiano di origine libanese, è stato rinviato a giudizio. Gli inquirenti hanno chiesto più tempo per interrogare gli altri tre.

Intanto, il primo ministro australiano Kevin Rudd ha affermato che l’allerta nazionale antiterrorismo resta immutata al livello attuale, cioè medio, come lo è stata a partire dagli attacchi terroristici dell’undici settembre 2001 negli Stati Uniti. La notizia del presunto complotto suicida suscita il timore di ritorsioni tra la comunità somala australiana, la stessa a cui appartengono tre degli arrestati. “Quando andrò a lavorare, domani, che cosa diranno i miei amici? Penseranno che sono un terrorista, non mi parleranno più come prima”. “Ho paura che la mia gente soffra, per quello che i media dicono alla gente sulla mia comunità”. Secondo la polizia, gli aspiranti kamikaze sarebbero legati al gruppo estremista islamico Al Shabaab, molto attivo in Somalia.