ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele: ultimo saluto commosso alle vittime dell'attacco al circolo gay

Lettura in corso:

Israele: ultimo saluto commosso alle vittime dell'attacco al circolo gay

Dimensioni di testo Aa Aa

Tra commozione e sdegno centinaia di cittadini hanno partecipato in Israele ai funerali delle due vittime dell’attacco contro un circolo omo-lesbico di Tel Aviv.

Mentre parte del paese è sotto choc per l’aggressione, la polizia sta dando la caccia all’uomo che con il volto coperto, sabato scorso, ha fatto fuoco su un gruppo di giovani, uccidendone due e ferendone altri quindici. “Un attacco alla democrazia”, hanno affermato esponenti di diversi partiti. La comunità gay è in allarme, insieme al resto dei cittadini: “La mia preoccupazione maggiore è sapere se le autorità faranno il necessario per trovare il colpevole e per proteggere la popolazione”. Davanti alla sede dell’attacco molti cittadini persone si fermano, lasciano un fiore o accendono una candela. Ci sono le bandiere arcobaleno dei movimenti gay, che hanno indetto per sabato prossimo un grande raduno nella simbolica piazza Rabin.