ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il socialismo a Cuba non morirà. Parola di Raul Castro che lascia aperta una porta al dialogo con USA e UE

Lettura in corso:

Il socialismo a Cuba non morirà. Parola di Raul Castro che lascia aperta una porta al dialogo con USA e UE

Dimensioni di testo Aa Aa

Cuba dice si’ al dialogo con Stati Uniti ed Unione Europea ma senza dover rinunciare al socialismo. Parla chiaro il presidente Raul Castro che all’Assemblea Nazionale Cubana si è detto disposto a negoziare ma non sull’ordinamento politico del paese. Il fratello del Lider Maximo, alla guida dell’isola da 3 anni, ha ribadito che l’Avana non intende rivedere il suo sistema comunista.

“ Non sono stato eletto per restaurare il capitalismo a Cuba, ha dichiarato Raul Castro tra applausi da stadio. Sono qui per difendere, mantenere e perfezionare il socialismo e non per distruggerlo”. L’Avana vive la peggior crisi degli ultimi 20 anni: nel 2007 la crescita era stata del 7,5%. Secondo le ultime stime, nel 2009 l’isola comunista dovrebbe crescere solo dell’1,7%: diminuzione delle esportazioni e aumento delle importazioni, soprattutto alimentari, stanno piegando l’economia dell’isola. E forse anche per questo il congresso del Partito Comunista in programma in questi giorni è stato rinviato. Sarà comunque l’ultimo guidato dalla direzione storica della Rivoluzione.