ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna, rinvenuta seconda bomba dopo quella che ha ucciso due agenti a Maiorca

Lettura in corso:

Spagna, rinvenuta seconda bomba dopo quella che ha ucciso due agenti a Maiorca

Dimensioni di testo Aa Aa

Due agenti della Guardia civil spagnola uccisi con un ordigno esplisivo a Palmanova, sull’isola di Maiorca, e una seconda bomba che gli artificeri stanno cercando di disinnescare.

Alla vigilia del 50 anniversario dalla fondazione dell’Eta, quella che è una delle mete turistiche più calde della Spagna vive ore di allarme. I terroristi baschi hanno fatto saltare in aria due agenti con una bomba piazzata sotto l’auto di servizio, poco dopo le due del pomeriggio, davanti alla caserma della Guardia civil. Una testimone racconta di aver visto la macchina, completamente distrutta. E un uomo al suo interno, che il personale medico ha tentato invano di rianimare. La polizia ha chiuso e poi riaperto l’aereoporto di Maiorca, il terzo della Spagna, per impedire ai terroristi di darsi alla fuga. Lo stesso ha fatto con gli accessi marittimi all’isola. Misure che stanno creando non pochi problemi, dal momento che in queste settimane le Baleari sono affollate mete turistiche. Quello di Maiorca è il secondo attentato in due giorni, dopo quello di mercoledì a Burgos, nel nord della Spagna. E secondo le autorità, portano entrambi la firma dell’Eta. Tra una decina di giorni, sull’isola arriverà anche la famiglia reale, per trascorrere qualche giorno nel palazzo di Marivent.