ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rafforzata la cooperazione energetica tra Spagna e Venezuela

Lettura in corso:

Rafforzata la cooperazione energetica tra Spagna e Venezuela

Dimensioni di testo Aa Aa

Venezuela e Spagna rafforzano i legami in materia di cooperazione energetica. Due compagnie iberiche, Iberdrola e Elecnor, costruiranno nel paese sudamericano una centrale elettrica a gas naturale di una capacità di 1000 megawatt. Il contratto, sottoscritto dal presidente Chavez e dal ministro degli esteri spagnolo Moratinos, è del valore di 1,4 miliardi di euro. Caracas fornirà in cambio a Madrid 1.380.000 barili di petrolio al mese.

“Abbiamo la volontà di continuare a lavorare insieme per costruire un futuro di pace e stabilità in America Latina. Per rafforzare le relazioni strategiche tra America del Sud, Caraibi e Unione Europea”, ha detto Moratinos. La compagnia petrolifera spagnola Repsol ha anche fatto sapere della vendita alla compagnia pubblica venezuelana delle sue unità produttrici di gas ed elettricità situate nell’ovest del Venezuela per 140 milioni di euro. La legge di nazionalizzazione delle risorse energitiche voluta da Chavez prevede che in tutti i progetti lo Stato venezuelano debba essere presente almeno al 60%.