Chiudere
Login
Inserisci i dati di login

o Registrati

Hai dimenticato la password?

Skip to main content

E’ già stato ribattezzato ‘Micro-hoo!’: l’accordo tra Microsoft e Yahoo! punta a creare un rivale credibile a Google.

Dopo un lungo braccio di ferro e il rifiuto da parte del motore di ricerca di un’offerta d’acquisto da 47,5 miliardi da parte di Microsoft, Yahoo! raggiunge un compromesso a suo avviso vincente, seppure non troppo convincente per i mercati, almeno per ora. Yahoo! stima che la partnership fornirà 500 milioni di utile operativo annuo e 200 milioni di risparmi in spese di capitale. La collaborazione riguarderà la ricerca e la pubblicità in rete e ruoterà attorno a ‘Bing’, il neonato progetto di Microsoft, motore di ricerca presentato in giugno. “Attraverso questo accordo, creeremo maggiore innovazione nella ricerca e maggiore scelta per i consumatori in un mercato dominato da una sola società” ha detto l’amministratore delegato di Microsoft Steve Ballmer, che per scaramanzia o timore reverenziale non ha pronunciato la parola Google. E per ora il gruppo ha ben poco da temere, visto che la joint-venture – che attende la convalida dell’antitrust americana – permetterà alle due società di controllare circa il 30% del mercato: nemmeno la metà di Google che lo domina con il 65%.

Copyright © 2014 euronews

maggiori informazioni