ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lampade e lettini sono cancerogeni

Lettura in corso:

Lampade e lettini sono cancerogeni

Dimensioni di testo Aa Aa

Attenzione ai lettini abbronzanti, sono molto più pericolosi di quanto si pensi: sono cancerogeni, al pari di fumo e amianto.

A lanciare l’allarme è il Centro Internazionale per la ricerca sul cancro, agenzia dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. La ricercatrice Béatrice Secretan: “I raggi UV sono radiazioni che penetrano nella pelle e provocano lesioni. Da queste, in seguito, si può sviluppare il cancro”. Finora si riteneva che le lampade fossero “probabilmente” cancerogene. Ora c‘è la certezza che l’esposizione ai raggi ultravioletti artificiali sotto i 30 anni può accrescere del 75% il rischio di melanoma. Informare però non sempre fa rima con “evitare”. “Io credo proprio di non poterci rinunciare. E’ un po’ come chi adora i dolci, sa che fanno ingrassare, ma li mangia lo stesso. Io non mangio dolci, ma faccio le lampade”. I difensori del sole artificiale ribadiscono che il nemico numero uno è il sole, quello vero, classificato come cancerogeno dal 1992. Dominique Baumier, dell’associazione Sunbed: “Il pericolo princiaple oggi è in spiaggia, dove ci si espone senza proteggersi a un irraggiamento molto più potente di quello del solarium, ed è là che si rischiano scottature nocive per la pelle”. Nessuna intenzione comunque di vietare i lettini e le docce solari, o le comunissime lampade. E’ necessario informare i professionisti del sole artificiale e sensibilizzare i consumatori per evitare eccessi, dice il dermatologo: “Il divieto puro e semplice è negativo. Viene sempre aggirato. Penso sia necessario informare in modo preciso il pubblico e formare i professionisti che utilizzano abitualmente queste apparecchiature. Oggi non accade”. Al di là delle raccomandazioni, note, sulla necessità di proteggersi quando ci si espone ai raggi solari, per i patiti dell’abbronzatura anche nei mesi invernali i ricercatori hanno posto un limite di dieci lettini all’anno. E poi attenzione anche alla scelta del centro solare: apparecchiature vecchie e non revisionate periodicamente possono essere ancora più pericolose.