ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Daimler, Peugeot e Nissan in profondo rosso

Lettura in corso:

Daimler, Peugeot e Nissan in profondo rosso

Dimensioni di testo Aa Aa

Brutte notizie dal mondo dell’auto. La tedesca Daimler, proprietaria del marchio Mercedes, va male: una perdita netta di un miliardo di euro nel secondo trimestre a fronte di un fatturato che passa da 26 miliardi contabilizzato nel secondo trimestre del 2008 agli agli diciannove miliardi e mezzo. Una drastica cura dimagrante è stata messa in opera dal management che secondo le previsioni potrebbe portare ad una riduzione dei costi di circa 4 miliardi di euro.

La musica non cambia in Francia dove Peugiet chiude i conti trimestrali con una perdita netta di 962 milioni di euro contro un utile netto registrato nello stesso periodo dell’esercizio precedente di 733 milioni. Una perdita, fanno rilevare alla Peugeot, dovuto al calo delle vendite sui mercati europei solo in parte compensato dai premi alla rottamazione. Il fatturato è in diminuzione del 22% per un ammonatare complessivo di 23,5 miliardi di euro. La situazione è certo migliore in Giappone anche se non mancano segnali preoccupanti dovuti al crollo del mercato americano, Nel Sol Levante Honda registra un utile in calo dell’88% pari a circa 190 milioni di euro, ma con prospettive di crescita a fine 2009. Secondo quets’analista il risultato finale dipenderà in gran parte dai segnali di ripresa provenienti negli Stati Uniti. Di segno opposto,invece, i conti di Nissan controllata dalla francese Renault. Nel trimestrale Nissan evidnezia una perdita netta di circa 90 milioni di euro