ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Leggermente migliorata la situazione sul fronte degli incendi nel Mediterraneo

Lettura in corso:

Leggermente migliorata la situazione sul fronte degli incendi nel Mediterraneo

Dimensioni di testo Aa Aa

Migliora, anche se di poco, la situazione degli incendi nei paesi del Mediterraneo. In Sardegna, dopo che le squadre di soccorso hanno spento quattro focolai, restano solo due nuovi incendi, entrambi nel sud dell’isola. Ingenti in ogni caso i danni: oltre 25000 ettari di macchia mediterranea e di boschi sono andati in fiamme.

Resta l’allarme anche per i roghi in Sicilia e Calabria, dove sono all’opera anche i Canadair dell’Unione europea. Leggero miglioramento anche in Spagna, dove le fiamme hanno causato anche la morte di sei vigili del fuoco e l’evacuazione di 3000 persone. Continuano anche le indagini per individuare eventuali piromani. Finora la polizia spagnola ha arrestato 8 persone. Ingenti le conseguenze dei roghi anche in Corsica. Oltre 5000 ettari andati in fumo attorno alla località di Sartene, probabilmente a causa dell’azione deliberata di incendiari ignoti. Attorno a Bastia due persone sono state arrestate con l’accusa di incendio doloso. Ovunque il lavoro dei soccorritori è reso difficile dal forte vento e dalle alte temperature che in questi giorni si riscontrano in quasi tutto il Mediterraneo.