ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Morto a 111 anni il più vecchio soldato della Prima guerra mondiale

Lettura in corso:

Morto a 111 anni il più vecchio soldato della Prima guerra mondiale

Dimensioni di testo Aa Aa

L’ultimo veterano che aveva combattuto nelle trincee della Prima Guerra Mondiale, il britannico Harry Patch, è morto all’età di 111 anni. Patch a 19 anni aveva combattuto come mitragliere nella battaglia di Passchendaele, nel 1917, nella quale quasi quasi mezzo milione di soldati avevano perso la vita.

L’uomo, che negli ultimi anni era diventato un simbolo vivente per molti militari britannici, finita la guerra entrò nel mondo del lavoro come idraulico, mestiere che esercitò fino alla pensione, nei primi anni Sessanta. Nonostante l’età, Patch prese parte anche alla seconda guerra mondiale, però solo come pompiere militare. Rimasto due volte vedovo, Patch ha avuto due figli. Da qualche tempo viveva in una casa di riposo a Glanstonbury, nel sud ovest dell’Inghilterra. Testimoni dei tragici eventi del primo conflitto mondiale restano ora solo tre soldati in tutto il mondo. Il più anziano di loro, il britannico Claude Choules, ha 108 anni e vive a Perth, in Australia.