ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'influenza A: contagiato quasi il 100% del pianeta

Lettura in corso:

L'influenza A: contagiato quasi il 100% del pianeta

Dimensioni di testo Aa Aa

Il virus H1N1ha contagiato quasi la totalità del pianeta: 160 paesi sui 193 dell’Oms. L’influenza A ha fatto finora 800 morti. Segnalata per la prima volta a fine marzo in Messico, ha oltrepassato le frontiere a una velocità senza precedenti. E’ stata dichiarata pandemia l’11 giugno. Il responsabile dell’Organizzazione Mondiale della Sanità:

“Il virus continuerà a diffondersi. Stiamo convivendo con la malattia da tre-quattro mesi. Siamo appena alle prime fasi della pandemia. Ancora molte persone saranno contagiate a livello mondiale. La pandemia è in espansione”. E’ una corsa contro il tempo per realizzare il vaccino: l’Oms ha dichiarato che le prime dosi potrebbero essere dispobili a settembre-ottobre. In diversi paesi sono già in corso i test per capire il dosaggio necessario. L’influenza colpisce, ma per ora non troppo violentemente: gli esperti sottolineano che nella maggior parte dei casi i pazienti si riprendono in fretta, anche senza trattamento specifico. Con il freddo però i virus si propagano più facilmente e l’H1N1 potrebbe mutare diventando più pericoloso. Il paese europeo più colpito è la Gran Bretagna, con una trentina di morti e oltre 800 casi segnalati.