ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il fuoco non si placa in Spagna, ancora roghi in Sardegna

Lettura in corso:

Il fuoco non si placa in Spagna, ancora roghi in Sardegna

Dimensioni di testo Aa Aa

I vigili del fuoco continuano a lottare contro le fiamme nei paesi del Mediterraneo.

La più colpita è la Spagna dove sono morte 6 persone nel giro di una settimana. Mille e cinquecento abitanti della zona di Mojacar, in provincia di Almeria sono stati evacuati: il fuoco che a inizio settimana era divampato nella parte nordorientale del paese, si estende ormai a sud. “L’incendio – racconta un abitante di Onda, un villaggio colpito dagli incendi – era quasi arrivato fino a qui quando sono entrato in casa per liberare i cani e prendere la macchina che era parcheggiata sotto gli alberi. Le fiamme erano altissime”. Si indaga sulle cause degli incendi. In Andalusia sono state arrestate 9 persone, si potrebbe trattare di atti criminali ma anche di negligenza. Oltre alla Spagna, il fuoco si è propagato tutt’attorno al Mediterraneo: in Italia, soprattutto in Sardegna, ma anche in Grecia, nel sud della Francia, in Algeria e in Turchia, alimentato da temperature record e dal vento. In Sardegna alcuni roghi continuano a bruciare, anche se la situazione è migliorata rispetto a ieri, quando 15 mila ettari sono andati in fumo e due persone sono morte. 1500 uomini, tra vigili del fuoco, corpo forestale e volontari presidiano l’isola . Dieci Canadair della protezione civile stanno cercando di arginare gli incendi divampati nel pomeriggio, in provincia di Cagliari e di Oristano e nel nord dell’isola. Anche Bruxelles ha inviato due Canadair della riserva europea anti-incendio in soccorso della regione.