ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Parte l'integrazione Porsche Volkswagen

Lettura in corso:

Parte l'integrazione Porsche Volkswagen

Dimensioni di testo Aa Aa

Il progetto d’integrazione tra Porsche e Volkswagen puo’ finalmente decollare. E’ l’effetto delle decisioni prese dai due consigli di sorveglianza delle due società che, tra l’altro, hanno dato il via libera all’aumento di capitale riservato al fondo d’investimento del Qatar.

Una fusione a fuoco lento visto le grandi differenze tra i due gruppi: troppo il divario di fatturato, senza dimenticare le cifre relative alla vendita di vetture e alla capitalizzazione di borsa che è oggi per Porsche di tre miliardi e seicento milioni di euro contro i 70 miliardi per il gruppo di Wolfsburg. Una fitta pioggia a Stoccarda ha fatto da scenario all’addio del presidente Wendelin Wiedeking costretto alla dimissioni ma con una buonauscita di 50 milioni di euro. “I meritii di Wedeking sono fuori discussione, dice con voce molto commossa Wolfang Porsche, nipote del fondatore e presidente del consiglio di sorveglianza, senza lui il marchio non avrebbe mai raggiunto le attuali perfornance”. Al posto di Wiedeking arriva il direttore di produzione Porsche il cui salario annuale sarà certamente piu’ basso di quello del suo predecessore che deteneva il record del piu’ alto stipendio tra i top manager tedeschi.