ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Biden in Georgia: "Siamo al vostro fianco"

Lettura in corso:

Biden in Georgia: "Siamo al vostro fianco"

Dimensioni di testo Aa Aa

Un viaggio nel Caucaso per rassicurare i georgiani che il sostegno di Washington non viene meno, nemmeno nel quadro di un miglioramento die rapporti tra gli Stati Uniti e la Russia.

Con questa priorità il vicepresidente statunitense Joe Biden è arrivato a Tiblisi. Proveniente da Kiev, in Ucraina, il numero due dell’amministrazione Usa, ha parlato davanti al parlamento georgiano, dove ha esaltato l’unità del paese. “Noi, gli Stati Uniti, siamo al vostro fianco nel vostro cammino verso una Georgia sicura, libera, democratica e nuovamente unita”. “Non riconosceremo l’Abkhazia e l’Ossezia del Sud come stati indipendenti e chiediamo al mondo di non riconoscerli come stati indipendenti”. In precedenza Biden aveva visto il presidente Saakashvili, il quale aveva definito “irreversibile” la scelta di puntare verso l’Europa e la Nato. “Una scelta sancita da un libero referendum, che nessuno potrà modificare”. La tensione che si registra nella regione resta in gran parte legata al conflitto di agosto scorso che ha portato all’indipendenza di Ossezia del Sud e Abkhazia, indipendenza riconosciuta però solo dalla Russia. Infine Mosca ha rinnovato il proprio monito a Tiblisi, dicendosi pronta a “impedire” con misure adeguate ogni tentativo della Georgia di riarmarsi. Bruxelles, dal canto suo, ha prorogato di un anno la missione militare europea in Georgia.