ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Visita storica a Gibilterra

Lettura in corso:

Visita storica a Gibilterra

Dimensioni di testo Aa Aa

Il capo della diplomazia spagnola, Miguel Angel Moratinos, rompe un gelo durato 300 anni. Per la prima volta un ministro spagnolo oltrepassa il confine e mette piede nel territorio conteso dal 1713, quando venne firmata la cessione ai britannici.

Moratinos ha incontrato il ministro principale locale Peter Caruana e l’omologo britannico David Milliband. Obiettivo della maratona negoziale, firmare un accordo di cooperazione. Un passo storico che in Spagna ha sollevato un vespaio, duramente criticato dall’opposizione conservatrice. Gli spagnoli non si sono mai dati per vinti, reclamando la sovranità sulla Rocca, ma il governo locale vuole restare sotto bandiera britannica. Il risultato è una guerra di carte. Madrid non riconosce l’autorità del Governo locale, e quindi non riconosce i dipartimenti di polizia, le patenti di guida, i documenti di identità, senza contare la grande contesa sulle acque territoriali.