ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia, al via la seconda fase del processo Ergenekon

Lettura in corso:

Turchia, al via la seconda fase del processo Ergenekon

Dimensioni di testo Aa Aa

Il tribunale è stato allestito nella prigione di Silivri, periferia d’Istanbul e subito sono iniziate le manifestazioni dei laici kemalisti. Qui è partita la seconda fase del processo su Ergenekon, la Gladio turca, che avrebbe pianificato attentati e assassini politici per spingere l’esercito a rovesciare il governo. Cinquantasei sospetti sono alla sbarra, dopo gli 86 già a giudizio da ottobre. Fra i nuovi imputati, figurano diversi ex generali accusati di essere fra i leader della cospirazione. “Credo che che il sistema turco sia giusto in generale – dice una manifestante -, ma non in occasione di questo processo. Tutti coloro che sostengono la memoria di Ataturk sono in carcere”. L’indagine è partita due anni fa con un ritrovamento di armi nel quartiere Ümraniye di Istanbul. Da allora, sono state scoperte ramificazioni inattese, che hanno condotto all’arresto fra gli altri di giornalisti, accademici, politici, uomini d’affari. Secondo l’accusa, scopo di Ergenekon era di rovesciare con un colpo di Stato il governo di Recep Tayyip Erdogan, sospettato da una parte della società turca di voler segretamente instaurare la legge islamica.