ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Le misure di Bruxelles contro la crisi del latte

Lettura in corso:

Le misure di Bruxelles contro la crisi del latte

Dimensioni di testo Aa Aa

Il periodo di vacche magre per i produttori di latte europei non è finito.

Malgrado le proteste dei giorni scorsi, la commissione europea annuncia aiuti limitati per il 2010 e 2011. LA situazione, secondo Bruxelles, è destinata a peggiorare e in vista di questo l’esecutivo europeo autorizzerà i 27 a dare un aiuto pubblico pari a 15 mila euro a ciascuna impresa agricola. Solo mercoledì saranno comunque ufficializzate le misure di Bruxelles. Gli allevatori chiedono misure concrete per la crisi in cui da mesi si dibatte il settore, ormai al collasso. A livello europeo il prezzo del latte è ormai al minimo storico: 16 centesimi al litro al produttore quando il costo alla stalla è tra 35 e 40 centesimi. Su questo punto la commissione precisa di continuare la sua inchiesta su preunte pratiche che violerebbero la concorrenza in fase di distribuzione. Se dall’indagine si evincerà che le industrie fanno pressioni per fissare i prezzi a detrimento dei consumatori finali, Bruxelles non esiterà a intervenire. L’esecutivo propone ancora la creazione di un sistema europeo di controllo e informazione sui prezzi e incoraggia i produttori a organizzarsi per aumentare la propria forza negoziale. Malgrado la forte richiesta degli allevatori, per il momento le quote non dovrebbero venire smantellate.