ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

GB, chi ha l'influenza non può volare

Lettura in corso:

GB, chi ha l'influenza non può volare

Dimensioni di testo Aa Aa

Niente aereo per chi rivela sintomi da Influenza A. In Gran Bretagna le misure di prevenzione negli aeroporti sono al massimo livello, con l’utilizzo di scanner termici per individuare possibili malati. Ma basta un semplice sospetto manifestato dal personale dell’accettazione, anche un colpo di tosse, per far scattare i controlli. British Airways e Virgin, principali compagnie britanniche, hanno avviato procedure d’emergenza. “Faremo tutto il possibile per evitare la diffusione dell’influenza – dice il rappresentante dell’associazione degli agenti di viaggio -. Compreso il divieto di salire su un aereo se si mostrano sintomi della malattia”. Gli esperti prevedono il picco della diffusione dell’influenza A in autunno: bambini e donne incinte sono considerati tra i soggetti più a rischio. Le case farmaceutiche lavorano a pieno regime per sviluppare il vaccino, che dovrebbe arrivare sul mercato in ottobre. Dappertutto, le aziende stanno predisponendo piani per fronteggiare la prevedibile ondata di assenteismo.