ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

E' morto Cronkite, volto simbolo del giornalismo made in Usa

Lettura in corso:

E' morto Cronkite, volto simbolo del giornalismo made in Usa

Dimensioni di testo Aa Aa

Così stanno le cose. L’uomo di cui gli americani più si fidavano, Walter Cronkite, è morto nella sua casa di New York. Volto simbolo del giornalismo americano, aveva 92 anni.

In cinquant’anni di carriera ha raccontato gli eventi cruciali del XX secolo. Ha mancato di poco l’appuntamento con l’anniversario di uno di quei momenti, lo sbarco sulla luna. Storico l’annuncio in diretta della morte di Kennedy. Prima della lunga carriera alla CBS, per cui presentava il tg più seguito d’America, Cronkite fu inviato per la United Press durante la Seconda Guerra Mondiale e seguì lo sbarco in Normandia. Voce baritonale, stile sobrio, amore per i fatti così come stanno: questa la marca di uno stile inconfondibile, modello per il giornalismo made in Usa. Nel 1968 Cronkite firmò uno storico editoriale in cui dichiarò che la guerra in Vietnam, che aveva seguito anche come inviato, non poteva più essere vinta. Negli ultimi anni è stato uno strenuo oppositore della guerra in Iraq. Così stanno le cose era la chiusura classica di ogni suo intervento.