ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Da domenica turchi senza fumo in bar e ristoranti

Lettura in corso:

Da domenica turchi senza fumo in bar e ristoranti

Dimensioni di testo Aa Aa

Fumare come un turco: un proverbio che andrà in soffita? Forse no, ma i turchi che ora vorranno accendersi una cicca potranno farlo solo fuori da bar e ristoranti.

Ankara si unisce all’ormai lunga serie di Paesi che vietano il fumo all’interno dei locali. In Turchia fuma un adulto su tre; per quanto riguarda gli uomini quasi uno su due. Con questa misura il governo spera di abbattere la proporzione fino al 20% di fumatori tra la popolazione adulta. Ora, come è accaduto in tutti i Paesi al momento di questo storico cambiamento, i più preoccupati sono ristoratori e gestori di bar e caffè: “Ma la gente che viene qui a rilassarsi con un caffè e una sigaretta o un narghilé, e noi gli diciamo no, non potete fumare? E’ ovvio che se ne vanno oppure saranno guai per noi se li lasciamo fumare. Addio relax e noi chiudiamo i battenti”. Per i non fumatori ovviamente il bicchiere è invece mezzo pieno. Chi evitava i locali troppo fumosi diventerà forse un nuovo cliente. “Anche se questo divieto arriva in ritardo, per e me e quelli come me è una buona notizia. Era un disastro dove si poteva fumare all’interno e d’ora in poi si potrà respirare”. La legge prevede 32 euro per i tabagisti incalliti che saranno sorpresi con la sigaretta in bocca. Assai peggior sorte per ristoratori e proprietari che non fanno rispettare il divieto: multe fino ai 2.600 euro. Ogni anno in Turchia circa 100.000 persone muoiono per malattie legate al tabagismo.