ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Uccisa Natalia Estemirova: lavorava sulle violazioni dei diritti umani in Cecenia


mondo

Uccisa Natalia Estemirova: lavorava sulle violazioni dei diritti umani in Cecenia

Rapita e uccisa. Finisce così Natalia Estemirova, collaboratrice dell’Ong russa in Cecenia Memorial.

Era stata sequestrata stamane nella capitale cecena Grozny, dove lavorava. Testimoni l’hanno vista salire a forza su un’auto poco distante da dalla sua abitazione. Il suo corpo è stato trovato poche ore dopo in un bosco nei pressi di Nazran, nella vicina Inguscezia. E’ stata un’esecuzione: due colpi d’arma da fuoco alla testa. La Estemirova lavorava su dossier estremamente delicati secondo l’Ong Human Rights Watch, riguardanti violazioni dei diritti umani in Cecenia. La militante aveva recentemente denunciato un’esecuzione arbitraria, un fatto che era stato poco gradito dalle autorità filo-russe, secondo un membro dell’Ong Memorial. Vicina alla giornalista Anna Politovskaia, uccisa nel 2006, Natalia Estemirova era stata premiata per la sua attività dal parlamento svedese e dal parlamento europeo. Il presidente russo Medvedev si è detto “indignato” per questo assassinio.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Clima e crisi economica, la presidenza svedese illustra il suo programma di lavoro