ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Un soldato italiano ucciso e tre feriti in Afghanistan per un ordigno scoppiato al loro passaggio

Lettura in corso:

Un soldato italiano ucciso e tre feriti in Afghanistan per un ordigno scoppiato al loro passaggio

Dimensioni di testo Aa Aa

Un soldato italiano ucciso e altri tre feriti in Afghanistan per lo scoppio di un ordigno collocato al margine di una strada.

Obiettivo degli attentatori una pattuglia di paracadutisti e bersaglieri a bordo di un veicolo Lince in servizio a una cinquantina di chilometri dalla città di Farah. Il mezzo è stato disintegrato dall’esplosione, e le autorità italiane si interrogano adesso sull’affidabilità dell’equipaggiamento fornito ai 3250 soldati italiani inquadrati nel contingente della Nato. Il ministro della Difesa, Larussa. (Quanto accaduto) impone una riflessione sui mezzi e sulle attrezzature, e conferma la pericolosità di questa fase che ha visto perdite di vite umane nei contingenti di paesi alleati. Gli attacchi contro le forze occidentali si vanno intensificando. La settimana scorsa otto soldati britannici sono stati uccisi, e i loro corpi sono stati rimpatriati questo martedi. Inoltre, un elicottero che trasportava dei civili stranieri si è schiantato nel sud dell’Afghanistan, causando almeno 7 morti. I ribelli taleban sostengono di averlo abbattuto, ma la circostanza non ha finora ricevuto conferme.