ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Morto "per errore" il figlio della prima vittima dell'influenza A in Spagna

Lettura in corso:

Morto "per errore" il figlio della prima vittima dell'influenza A in Spagna

Dimensioni di testo Aa Aa

Shock e commozione, in Spagna, per la morte di un neonato, figlio della prima vittima dell’influenza suina nel paese. Il piccolo, Rayan, è stato ucciso da quello che i dottori hanno definito un “terribile errore medico”. La famiglia è sconvolta. Un’infermiera gli ha iniettato il latte per via endovenosa anziché somministrarlo con una sondina nasogastrica.

Anche il direttore dell’ospedale Gregorio Marañon di Madrid è apparso commosso, di fronte ai giornalisti. “È una gravissima negligenza – ha detto -, che non ha scuse”. Ha poi annunciato che le due infermiere che si occupavano del bebè sono state sospese. Rayan era il figlio di una ventenne marocchina, Dalila Mimouni, morta il 30 giugno scorso di influenza A. Era nato il giorno prima, di 28 settimane, con parto cesareo, ed era risultato non contagiato dal virus. Il padre, Mohamed El Ouriachi, ha deciso che il bambino sarà inumato con la madre, in Marocco. La famiglia della giovane intende fare causa all’ospedale.