ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Dresda ricorda la giovane egiziana uccisa perchè "straniera" e musulmana


Germania

Dresda ricorda la giovane egiziana uccisa perchè "straniera" e musulmana

Omaggio alla memoria di Marwa El Sherbini, la giovane donna egiziana uccisa a Dresda da un uomo che ha confessato di aver agito spinto da motivazioni xenofobe.

Tra le 800 persone che si sono radunate oggi nella città dell’ex Germania est c’erano anche rappresentanti del governo federale, delle associazioni antirazziste oltrechè gente comune che teneva a smarcarsi dal clima di indifferenza che, almeno in un primo momento, ha avvolto questo caso. “Penso sia importante essere qui oggi e con la nostra presenza mostrare chenon è accettabile che una persona tolga la vita a qualcun’altro solo perchè appartiene a una diversa religione o è uno straniero” “Siamo qui per esprimere la nostra solidarietà a una martire e condannare questa forma di terrorismo” L’omicidio inzialmente relegato in secondo piano in Germania ha provocato un ondata di indignazione in alcuni paesi di fede musulmana. In Egitto, il paese di origine della vittima ma anche in Iran dove oggi è stata organizzata un altra manifestazione davanti all’ambasciata tedesca. Il regime degli ayatollah sembra voler cavalcare il caso anche per far dimenticare i recenti moti postelettorali
Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

GB: commozione e polemiche dopo la morte di 8 soldati in Afghanistan