ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iran, la polizia spara in aria per disperdere la protesta

Lettura in corso:

Iran, la polizia spara in aria per disperdere la protesta

Dimensioni di testo Aa Aa

Nuovi scontri in Iran: la polizia ha sparato in aria per disperdere i manifestanti nel centro di Teharan. Oltre 250 persone stavano commemorando il decimo anniversario della repressione dei moti studenteschi del luglio 1999 condotta dai miliziani Bassiji vicini al regime sciita.

I dimostranti si erano riuniti in piazza della rivoluzione, nei pressi dell’Università, circondati da un cordone di polizia antisommossa. Altre centinaia di persone si trovavano nelle strade vicine. Al momento degli scontri i manifestanti stavano scandendo slogan a sostengno di Moussavi. Dalla polizia sono partiti prima dei lanci di lacrimogeni e poi, secondo le testimonianze, degli spari in aria. Numerosi manifestanti sarebbero stati arrestati. Si tratta della prima protesta dopo il 29 giugno, quando il Consiglio dei Guardiani ha deciso di convalidare la vittoria elettorale di Ahmadinejad.