ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Iraq giornata di sangue: almeno quaranta morti, vittime di attentati

Lettura in corso:

In Iraq giornata di sangue: almeno quaranta morti, vittime di attentati

Dimensioni di testo Aa Aa

Almeno 41 persone sono rimaste uccise e piu’ di ottanta ferite in diversi attentati nel nord dell’Iraq e a Bagdad.

A Tal Afar un kamikaze si è fatto esplodere nei pressi dell’abitazione di due agenti che lavorano per un’unità anti-terrorismo. Un secondo kamikaze ha finto di accorrere sul luogo della deflagrazione insieme ai soccorritori e si è fatto esplodere a sua volta. Se i due agenti sono rimasti illesi piu’ di trenta persone hanno perso la vita. Questo di Tal Afar è l’attentato piu’ sanguinoso dal ritiro dell’esercito americano dalle città irachene dieci giorni fa. Oggi anche il quartiere sciita di Bagdad, Sadr City, è stato teatro di un doppio attentato: sei persone uccise e 24 ferite. Due bombe, in successione, sono esplose al mercato, di prima mattina. Sempre oggi, nel cuore della capitale irachena, il governatore della Banca centrale dell’Iraq è uscito illeso da un assalto armato: feriti due delle sue guardie del corpo e tre cittadini.