ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sarkozy-Brown, un faccia a faccia alla vigilia del G8 dell'Aquila

Lettura in corso:

Sarkozy-Brown, un faccia a faccia alla vigilia del G8 dell'Aquila

Dimensioni di testo Aa Aa

Una ultima messa a punto prima del G8 dell’Aquila, per il presidente francese Sarkozy e il premier britannico Brown. I due statisti si sono incontrati a Evian, nell’Alta Savoia, per un faccia a faccia sui temi della crisi economica ma anche sulle questioni principali di politica internazionale.

Preoccupato il capo del governo di Londra. “Bisogna fare in modo che tutti capiscano che per i paradisi fiscali, ovunque si trovino, il tempo è scaduto. Oggi ci siamo dati tempo fino a marzo 2009 per introdurre le sanzioni contro i paradisi fiscali”. Consapevole della necessità di risposte immediatamente visibili il capo dello stato francese, che ha sottolineato l’importanza di darsi obiettivi non troppo lontani nel tempo. “Non ci accontenteremo di obiettivi a lungo termine. Puntiamo anzi a obiettivi a medio termine, per garantire la loro credibilità”. Rimandate al G8 dell’Aquila, in Italia, che comincia mercoledi, le decisioni su altri temi, dal cambio climatico all’ambiente, alle migrazioni. Su questa ultima materia Parigi e Londra hanno stabilito una intesa per il pattugliamento del Canale della Manica in chiave antiimmigrazione.