ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Obama a Mosca: accordo storico sul disarmo nucleare

Lettura in corso:

Obama a Mosca: accordo storico sul disarmo nucleare

Dimensioni di testo Aa Aa

Una stretta di mano e alcuni importanti accordi già firmati per appianare le divergenze che segnano il rapporto tra Russia e Stati Uniti.

La visita di Barack Obama a Mosca è entrata nel vivo con un lungo faccia a faccia tra il presidente americano e il suo omologo Dmitri Medvedev e con la firma al Cremlino davanti ai media di tutto il mondo di 2 accordi cruciali: uno riguardante la riduzione degli arsenali nucleari e l’altro riguardante il via libera russo al passaggio di trupper americane dirette in Afghanistan. “E’ chiaro che i nostri paesi hanno ognuno una propria visione strategica ma allo stesso tempo siamo consci del ruolo e delle responsabilità che abbiamo soprattutto in questo momento di crisi in cui le nostre decisioni assumono un importanza fondamentale” ha spiegato Medvedev “Il presidente Medvedev ed io ci siamo trovati d’accordo nel constatare che negli ultimi anni le relazioni bilaterali si erano degradate e abbiamo il comune obiettivo di rilanciare la cooperazione a 360 gradi e nelll’interesse comune”. ha aggiunto Obama.

L’intenso lavoro delle delegazioni diplomatiche avviato al vertice del G20 di Londra ha dato i suoi primi frutti.

Se sullo scudo antimissile, che gli americani intendono installare in Polonia e Repubblica Ceca e che i russi considerano come una minaccia, l’unico progresso è la creazione di un gruppo misto di esperti incaricato di studiare il dossier, l’accordo sul nucleare implica entro i prossimi 7 anni una riduzione dei 2/3 dei rispettivi arsenali.

Il via libera russo al passaggio degli aerei Usa diretti in Afghanistan ha anch’esso il sapore di una svolta storica.

Domani Obama incontrerà il premier russo Vladimir Putin piu restio di Medvedev ad aprire al nuovo leader della Casa Bianca.